domenica 24 marzo 2019

"La Natura InVeste", esperienze di un progetto incredibile!


"La natura in Veste" è un progetto interdisciplinare che ha coinvolto la classe IID del nostro Istituto, la classe IIIA del Liceo Artistico F. Russoli di Cascina e un corso di Modartech di Pontedera.

1° STEP: ALLA CERTOSA

Per prima cosa siamo andati al Museo Nazionale della Certosa di Calci e abbiamo fatto i seguenti laboratori:


LABORATORIO MONACI SPEZIALI:

Abbiamo annusato delle piante aromatiche e abbiamo preparato delle tisane e ci siamo accorti che la natura può curare. Ogni gruppo, in quel laboratorio, doveva risolvere un problema di salute.


DISEGNO DAL VERO DI ANIMALI DEI MONTI PISANI :

Abbiamo toccato e disegnato dal vero animali naturalizzati, cioè animali privi di ossa e organi che hanno solo il pelo.
Davanti a me avevo un Martin Pescatore, ho potuto toccare il piumaggio ed è stata una sensazione magnifica.

2° STEP: A SCUOLA


A scuola abbiamo ripreso i bozzetti degli animali disegnati al museo e li abbiamo riportati su dei fogli più grandi inserendo anche disegni di piante che la prof. di arte ha portato dai Monti Pisani.


3° STEP: AL LICEO ARTISTICO DI CASCINA


Siamo andati al liceo artistico F. Russoli di Cascina, abbiamo dato agli studenti di terza i nostri disegni e loro hanno scelto delle parti per creare un motivo decorativo per tessuti.

4° STEP: AL MUSEO DEL TESSUTO DI PRATO


A Prato siamo andati nel Museo del Tessuto e abbiamo visto dei piccoli pezzi di tessuto che risalgono al Rinascimento. Quante fantasie, quanti colori e materiali diversi ci sono!
Dopo abbiamo sperimentato in un laboratorio l'arte della serigrafia, un  modo particolare di stampare motivi decorativi sui tessuti. 



Abbiamo realizzato insieme agli studenti della 3A del Liceo Artistico delle stampe serigrafiche su T-shirt, ognuno del colore che voleva. 

Adesso aspettiamo che il liceo artistico consegni i suoi lavori a Modartech che li trasformerà in abiti. E non è tutto, a settembre parteciperemo all'allestimento della mostra che illustrerà il nostro lavoro "a più mani" alla Certosa di Calci. 





Nessun commento:

Posta un commento